Immagine di Testata

In seguito alla diffusione in Italia di casi di Coronavirus (Covid-19), il Comune di Montepulciano ha invitato ad un incontro i Dirigenti Scolastici degli istituti presenti sul territorio che fanno di questa realtà un polo scolastico frequentatissimo, di primaria importanza.

All’incontro, che si è svolto lunedì mattina alla presenza del Sindaco Michele Angiolini e del vice-Sindaco Alice Raspanti, che ha la delega all’Istruzione, hanno partecipato la dirigente dell’Istituto Comprensivo Origo (scuola dell’obbligo a Montepulciano e S.Albino), Prof.ssa Caterina Mangiaracina; la Prof.ssa Stefania Ceccattoni, vicaria della Dirigente dell’Istituto Comprensivo Virgilio (scuola dell’obbligo a Montepulciano Stazione, ad Abbadia di Montepulciano e ad Acquaviva), frequentate, complessivamente, da 1.219 alunni; il Prof. Marco Mosconi, dirigente dei Licei Poliziani, che contano 888 studenti; la Prof.ssa Lara Pieri e il Prof. Bruno Barberio, delegati dal Dirigente dell’Istituto Redi-Caselli (460 studenti), Prof. Sergio Marra.

In seguito alla diffusione in Italia di casi di Coronavirus (Covid-19), il Comune di Montepulciano ha invitato ad un incontro i Dirigenti Scolastici degli istituti presenti sul territorio che fanno di questa realtà un polo scolastico frequentatissimo, di primaria importanza.

All’incontro, che si è svolto lunedì mattina alla presenza del Sindaco Michele Angiolini e del vice-Sindaco Alice Raspanti, che ha la delega all’Istruzione, hanno partecipato la dirigente dell’Istituto Comprensivo Origo (scuola dell’obbligo a Montepulciano e S.Albino), Prof.ssa Caterina Mangiaracina; la Prof.ssa Stefania Ceccattoni, vicaria della Dirigente dell’Istituto Comprensivo Virgilio (scuola dell’obbligo a Montepulciano Stazione, ad Abbadia di Montepulciano e ad Acquaviva), frequentate, complessivamente, da 1.219 alunni; il Prof. Marco Mosconi, dirigente dei Licei Poliziani, che contano 888 studenti; la Prof.ssa Lara Pieri e il Prof. Bruno Barberio, delegati dal Dirigente dell’Istituto Redi-Caselli (460 studenti), Prof. Sergio Marra.

Come ha spiegato il Sindaco Angiolini, l’incontro ha avuto come obiettivo il coordinamento delle misure di prevenzione contro la diffusione del virus, in linea con quanto disposto dal Governo con il decreto emesso il 22 febbraio. Tra i partecipanti c’è stato ampio dibattito ed accordo sulle azioni da intraprendere.

Intanto, fino a quando non sarà rientrato l’allarme o giungeranno nuove indicazioni, oltre alle cosiddette “gite scolastiche” (viaggi, uscite, scambi con l’Italia e con l’estero), già cancellate dal Governo, le scuole di Montepulciano sospendono tutte le numerose attività extrascolastiche già in calendario, ovvero quelle attività che si svolgono fuori dalle sedi scolastiche

E’ stata preannunciata la convocazione di Consigli di Istituto straordinari che ratificheranno le decisioni dei dirigenti e la diffusione di circolari contenenti indicazioni sulla sospensione delle suddette attività.

All’interno delle scuole, invece, la vita continuerà a svolgersi regolarmente, nel rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie in vigore e con un’elevatissima attenzione alla prevenzione.