Immagine di Testata

E’ attivo presso il Comune di Montepulciano un nuovo servizio per il rilascio gratuito dello SPID, Identità Digitale diventata obbligatoria dal 1 ottobre scorso per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione.

Lo SPID è ora necessario per tutte le persone maggiorenni alle quali è richiesto, per ottenerlo, il possesso di un documento di riconoscimento italiano e della tessera sanitaria, in corso di validità.

Due gli sportelli in funzione, presso lo SPIC (Sportello per il cittadino) e presso l’Ufficio politiche sociali e della famiglia, entrambi situati al piano terra del Palazzo Comunale, Piazza Grande 1.

Il servizio viene effettuato il giovedì e il venerdì dalle 8.30 alle 12.30, presso lo SPIC, e il martedì dalle 10.30 alle 12.30 e mercoledì dalle 15.30 alle 17.30 presso l’Ufficio per la famiglia.

E’ obbligatorio l’appuntamento, prenotandosi al link https://www.comune.montepulciano.si.it/contatti/agende e scegliendo l'opzione "Prenotazione SPID" (www.comune.montepulciano.si.it -> Contatti -> Agende -> Prenotazioni SPID), o per telefono, chiamando il n. 0578 7121.

Si fa presente che per richiedere lo SPID è necessario presentarsi allo sportello disponendo di un indirizzo e-mail personale, del proprio cellulare e, come detto, di un documento di identità in corso di validità (carta d'identità, passaporto o patente) e della tessera sanitaria-carta nazionale dei servizi (TS-CNS) in corso di validità. Non è ammessa la delega.

Introdotta obbligatoriamente in tutta Italia per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione, l’Identità Digitale ha rappresentato un enorme passo avanti sulla strada della semplificazione dei rapporti tra i cittadini e lo Stato ma, come tutte le novità più radicali, ha inevitabilmente creato qualche incertezza, soprattutto nelle fasce di popolazione meno informatizzate.

Ora, in aiuto di tutti coloro che hanno bisogno di assistenza per ottenere la propria ID, interviene anche il Comune di Montepulciano che ha per questo istituito i due sportelli. Per realizzare il nuovo, atteso servizio, l’Ente ha aderito alla convenzione tra la Regione Toscana e la società pubblica Lepida, sottoscritta nel 2020 per promuovere il rilascio dell’identità digitale SPID sull’intero territorio regionale.