Immagine di Testata


Il Presidente Conte ha firmato il Dpcm recante le misure per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 in vigore dal 18 maggio.
Qui di seguito sono pubblicati il Decreto e i relativi allegati.
 
In conformità al Decreto, il Presidente della Regione, Enrico Rossi, ha appena firmato una ordinanza, la n. 57, con il calendario delle aperture in Toscana. Maggiori dettagli si possono leggere nell'ordinanza, che è pubblicata qui di seguito.
Ordinanza_del_presidente_n_57_del_17-05-2020.pdf
 
Per grandi linee, questi sono comunque i punti principali:
 
* da lunedì 18 maggio - possono riaprire bar, ristoranti, negozi, parrucchieri, estetisti, stabilimenti balneari, uffici pubblici e musei. Possono anche riprendere le funzioni religiose. Decadono le restrizioni alla circolazione delle persone, quindi anche l’obbligo di autocertificazione; ma fino al 2 giugno, la possibilità di muoversi da una regione all’altra sarà consentita solo per motivi di lavoro, salute o di assoluta urgenza;
 
* dal 25 maggio, possono riaprire palestre, piscine e centri sportivi;
 
* dal 15 giugno, possono riaprire cinema e teatri, e possono cominciare una serie di offerte ricreative per i bambini.
 
Rimangono in vigore l’obbligo di sanificazioni, della mascherina, della distanza interpersonale minima di almeno un metro e il divieto di assembramenti. Ai sindaci è lasciata la possibilità di intervenire chiudendo aree in cui non è possibile garantire il dovuto distanziamento sociale.
 
Altre informazioni sono nel comunicato stampa della Regione, che si può leggere andando a questo link.